Cistite: cos'è e come riconoscerla

Cistite: cos'è e come riconoscerla

La cistite è un fastidio diffuso, che prima o poi colpisce tutti, specialmente le donne: è un’infezione molto comune delle basse vie urinarie, che coinvolge oltre il 60% delle donne nel corso della loro vita.

Si manifesta con un’insolita urgenza di urinare, accompagnata dalla sensazione di non aver svuotato del tutto la vescica; questi segnali possono essere associati anche a bruciore e pesantezza del basso ventre, e talvolta febbre e sangue nelle urine.

Il 20-30% delle donne adulte sviluppa uno o più episodi di cistite ogni anno e l’incidenza aumenta con l’età: è molto bassa nell’età prepuberale mentre con l’inizio dell’attività sessuale e le gravidanze aumenta, e continua a crescere dopo la menopausa con ripetute reinfezioni.

Il meccanismo d’infezione più frequente nella cistite recidivante della donna è quello “ascendente”, rappresentato dal passaggio di batteri patogeni dalla zona periuretrale all’uretra e quindi alla vescica. Si tratta di un processo a tappe, in cui i germi provenienti dall’intestino colonizzano la vagina e la mucosa uretrale per poi dare origine al fenomeno infettivo vescicale.

La causa principale delle infezioni urinarie ricorrenti nelle donne è rappresentata dall’alterazione della normale flora batterica vaginale.

Tra i microrganismi responsabili delle infezioni alle vie urinarie Escherichia Coli è l’agente responsabile nell’80-95% dei casi, insieme a Candida Albicans “colpevole” di oltre il 95% degli episodi di cistite.

Pantaloni troppo aderenti, lavaggi frequenti e con detergenti aggressivi, errori nelle pratiche igieniche e stipsi possono essere tra le cause del disturbo. Per prevenirlo è consigliato bere molta acqua nell’arco delle 24 ore (almeno 1,5-2 li-tri), combattere la stitichezza, curare l’igiene intima, svuotare la vescica dopo i rapporti sessuali, assumere regolarmente probiotici e specifici estratti di piante officinali che favoriscono le fisiologiche funzioni urinarie.

 

DUE RIMEDI TUTTI NATURALI

Il trattamento classico della cistite è basato sulla prescrizione di antibiotici e disinfettanti urinari che possono sviluppare effetti collaterali e resistenze batteriche, soprattutto nel trattamento delle recidive.

Queste problematiche si possono affrontare in maniera naturale grazie ai prodotti studiati per risolvere questi disturbi.

Dalla ricerca scientifica Specchiasol, arriva una linea completa per il benessere delle vie urinarie, a base di estratti vegetali: Nocist IntensiveNocist Prevent sono due integratori dalla formula esclusiva e brevettata, che riequilibrano le funzioni fisiologiche dell’apparato urinario.

Entrambi sono a base di succo di Cranberry (Vaccinium Macrocarpon), il mirtillo rosso americano, noto da decenni per i benefici che apporta al trattamento delle problematiche delle vie urinarie.

03/07/2018
Share:

Video correlati

NoCist, per il benessere delle vie urinarie
La cistite ricorrente caratterizzata da bruciore e prurito intimo, è favorita dalle colonie di batteri di origine intestinale.
Leggi tutto