MEDICINA INTEGRATA - MORINGA L'ALBERO DELLE MERAVIGLIE

Moringa

MEDICINA INTEGRATA - MORINGA L'ALBERO DELLE MERAVIGLIE

Rassegna Stampa: Medicina Integrata - Febbraio 2017

Intervista all'azienda a cura di Isabella Urbanis.

Specchiasol affianca la ricerca scientifica alle più innovative tecnologie produttive ed è riuscita a creare prodotti sicuri ed efficaci, mantenendo allo stesso tempo una cura e un’attenzione alle forme di produzione tipicamente artigianali. Tra le proposte più recenti di Specchiasol un prodotto a base di estratto di Moringa oleifera, una pianta originaria delle montagne himalayane dell’India, conosciuta in tutto il mondo per le sue molteplici proprietà. 


È una pianta appartenente al genere moringacee, nativa del subcontinente indiano ma che si è diffusa nelle aree tropicali e subtropicali grazie ad una crescita molto rapida e ad una adattabilità sorprendente a situazioni avverse, come ad esempio la siccità, e che si può sviluppare in un’ampia varietà di terreni, anche poveri e su suolo sterile. È una pianta coltivata da migliaia di anni e da sempre sono conosciute e apprezzate le sue innumerevoli proprietà che la rendono un rimedio naturale per diverse condizioni.

Per questa sua versatilità si è guadagnata il soprannome di “albero delle meraviglie” e alcuni dei suoi benefici sono stati confermati anche da recenti ricerche scientifiche. Della moringa si possono consumare tutte le parti: semi, radici, baccelli e fiori ma la grande ricchezza di questa pianta è racchiusa soprattutto nelle sue foglie.

Un superfood

Tutta la pianta è interamente commestibile e di notevole interesse dal punto di vista nutrizionale: moringa è considerata a tutti gli effetti un “superfood”, ovvero un super alimento, grazie alle molte sostanze facilmente utilizzabili dall’organismo umano e animale.

La FAO indica che le foglie sono molto ricche in proteine, vitamine e sali minerali e ne raccomanda il consumo in particolare alle donne durante la gravidanza, ai lattanti e durante la prima infanzia. I semi possono essere consumati bolliti o tostati mentre l’estrazione di olio dai semi è un’importantissima risorsa in quanto contiene dal 65 al 75% di acido oleico, lo stesso grasso insaturo dell’olio d’oliva.

“Secondo la letteratura scientifica internazionale, ed in linea con quanto empiricamente conosciuto e trasmesso dalle etnomedicine tradizionali - spiega Antonio Scialpi, direttore scientifico di Specchiasol - le foglie e i semi di Moringa oleifera sono particolarmente ricchi di vitamine, soprattutto vitamina C, vitamina E, betacarotene e vitamine del gruppo B. Notevole è la presenza di sali minerali, tra i quali spicca una concentrazione molto elevata di potassio. Sono presenti anche calcio, magnesio e ferro, essenziale per l’ossigenazione delle cellule e infine zinco, necessario per una corretta funzionalità metabolica e ormonale.

Moringa è inoltre fonte rilevante di aminoacidi essenziali per il nostro organismo, di antiossidanti come flavonoidi e acidi fenolici che contrastano i radicali liberi e quindi l’invecchiamento cellulare. Importante anche la presenza di acidi saturi omega 3-6-9, indispensabili per le funzioni cerebrali e per proteggere il sistema cardiovascolare, di bioattivi come glucosinolati, isotiocianati, alcaloidi, tannini e saponine ai quali sono attribuite diverse proprietà salutistiche.” Data la grande varietà di sostanze attive, le proprietà bene che attribuite a moringa sono veramente molto numerose.

Le sostanze antiossidanti e antinfiammatorie la rendono efficace nel proteggere il sistema immunitario e i sali minerali quali magnesio e potassio favoriscono una buona circolazione. Le vitamine del complesso B sono essenziali per riattivare il metabolismo mentre la vitamina A, fondamentale per una corretta visione e la vitamina E, potente antiossidante, sono utili anche per contrastare patologie della pelle come acne ed eczema, inoltre moringa è anche in grado di regolare il processo di sudorazione.

Non meno importanti le proprietà antimicrobiche e analgesiche mentre gli effetti gastroprotettivo ed epatoprotettivo favoriscono una sana digestione.

Per il controllo del peso

Gli impieghi curativi di moringa nell’ambito della medicina naturale spaziano dalla cura del raffreddore e della febbre all’impiego nel trattamento di in ammazioni e di problemi digestivi o di ipertensione. In molte zone dell’Africa viene riconosciuto ai semi un valore terapeutico nella cura per il diabete: osservazioni dirette indicano che basti assumere un solo seme al giorno per registrare variazioni positive sul tasso glicemico.

“Questa caratteristica – prosegue il dottor Scialpi - è avvalorata da studi scienti ci che hanno evidenziato le proprietà di questa pianta nel migliorare la tolleranza al glucosio e la sintesi di glicogeno attraverso la stimolazione al rilascio di insulina (Olayaki LA, et al. J Basic Clin Physiol Pharmacol. 2015). Inoltre è stata dimostrata la proprietà di Moringa oleifera di in uenzare positivamente il profilo lipidico con un calo significativo nei livelli plasmatici sia del colesterolo totale che dei trigliceridi” (Mbikay M. Front Pharmacol. 2012).

E proprio in base alla caratteristica di influenzare glicemia e lipogenesi che Specchiasol ha messo a punto Moringa, un integratore alimentare in grado di agire sull’equilibrio del peso corporeo contenente estratti vegetali di foglie e semi di questa pianta. L’integratore si inserisce come un possibile e appropriato complemento sia dei prodotti Specchiasol formulati per il controllo del peso come Peso balance, Amino WHO, Carbolimit glicemic index, sia di quelli pensati per favorire corretti livelli di colesterolo come No-colest e Neo-omegasol.

Si consiglia l’assunzione di due compresse al giorno di Moringa, preferibilmente al mattino, fino a un massimo di quattro compresse al giorno. Non sono state riportate reazioni avverse negli studi condotti sull’uomo: il profilo di sicurezza è ulteriormente confermato dall’uso come alimento che da secoli viene fatto da molte popolazioni. “Moringa – conclude il dottor Scialpi – può essere consigliata a chi cerca un ausilio nel controllo del peso ma anche e soprattutto a chi desidera un integratore che offra benefici ad ampio spettro. Tutto è in equilibrio nel nostro organismo, se si indebolisce o entra in crisi un aspetto questo si riflette in altri distretti che in apparenza sembrerebbero non collegati: per questo un complemento salutistico con un’attività così diffusa come Moringa si rivela indispensabile per fornire alle persone un generale stato di benessere.”

28/02/2017
Share: